In campo a 60 anni: la folle storia del vicepresidente del Suriname

A cura di Domenico Caliendo

23 Set, 2021

Abbiamo visto tante, tantissime stranezze negli ultimi tempi, come la Juve terzultima in classifica o Mbappè che per restituire palla prova un Eurogol. A tutto ciò, oggi, possiamo aggiungere l’ennesimo fatto gravemente ai limiti della realtà accaduto sul pianeta Terra (lo stesso dove Messi al PSG sembra spaesato come De Sciglio in un campo da calcio).

Siamo in Suriname, dove il vicepresidente del paese è anche un ex guerrigliero e ha avuto, nella sua vita, almeno una cinquantina di figli. Lo stesso vicepresidente è anche presidente dell’Inter Moengo, ma ne è anche un tesserato e di conseguenza un giocatore della stessa squadra. Il tutto alla veneranda età di 60 anni. Crediamo che da questo momento possiamo ufficialmente spostare Claudio Lotito al secondo posto dei presidenti più attivi nel mondo del calcio.

Ma quello che sorprende, in tutta questa storia, è proprio il fatto che il presidente dell’Inter Moengo abbia disputato una partita di calcio a 60 anni vero? E magari che la squadra abbia perso 6-0 mentre lui e suo figlio giocavano per metà della partita…

SBAGLIATO!

Suriname vice-president Ronnie Brunswijk makes professional debut at 60:  Wanted by Interpol, 50 children... | Marca

Non avremmo scritto questa rubrica se non ci fosse un capo d’imputazione per Ronnie Brunswijk. E infatti c’è!

Il povero Ronnie, infatti, aveva già progettato la sua presenza nell’11 titolare dell’Inter Moengo ma con ogni probabilità dovrà rinunciare perchè l’Interpol lo sta attivamente cercando per traffico di droga.

Diremmo tutto bene quel che finisce bene ma in questo momento non sappiamo che ne sarà dei 50 figli di Brunswijk, del Suriname e dell’Inter Moengo e in più Claudio Lotito è invidioso perchè sulla sua fedina non c’è ancora “traffico di droga”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Il podcast


© Controcalcio. All rights reserved. Trained and developed by SpritzLabs.
open