La corsa di Mou è la corsa della Roma

A cura di Leonardo Crimaldi

14 Set, 2021

La Roma vince e convince. Tre partite, tre vittorie e nove punti in classifica. Calcio e carattere, qualità e quantità, la Nuova Roma di José Mourinho ha ingranato alla grande. All’Olimpico, nel posticipo di domenica sera contro il Sassuolo di Dionisi, è andato in scena un vero e proprio spettacolo di partita: gol, occasioni, pali, gol annullati, ritmi forsennati ed emozioni a non finire. Sblocca il risultato nel primo tempo Cristante, pareggia nel secondo Djuricic e, infine, la chiude il Faraone El Shaarawy con un eurogol al 91′. Applausi a entrambe le squadre, che ci hanno regalato, fino ad adesso, la partita della stagione; il Sassuolo ha dimostrato grande qualità, forza e gruppo: una squadra eccezionale con ancora tantissimo margine di crescita, vista l’età media dei titolari neroverdi. La Roma, invece, continua a dar forti scosse al campionato: è una squadra che vuole essere protagonista, la fase offensiva è in ottime mani (miglior attacco assieme all’Inter finora), mentre in difesa c’è ancora del lavoro da fare, i sincronismi non sono ancora perfetti, ma Mourinho, soprattutto in questo, è un maestro, quindi a breve troverà la strategia vincente. Insomma, la corsa dei giallorossi è partita a mille; ovviamente è appena cominciata, ma è sempre importante e ancor più stimolante iniziarla vincendo, cosa non scontata per una squadra nuova di zecca.

On video | The unmissable celebration of José Mourinho in his 1,000th match  as a

I 100 DI MOU

Il titolo del Mirror: “The Special Run”. Sono passati 11 anni da quella corsa, anzi, dalla Corsa (per i tifosi interisti) dello Special One al Camp Nou sotto quella pentola a pressione alimentata dai 100 mila catalani, di quando l’Inter venne incoronata finalista della Champions League, poi vinta contro il Bayern. La fotografia è molto simile. José Mourinho infiamma e lui lo sa bene. La corsa è un atto di liberazione, la stessa che ha portato il portoghese a volare verso la Curva Sud, la stessa che lo ha, appunto, liberato dalla paura di non vincere la sua 1000 panchina. 100×1000. 100 metri percorsi per un traguardo siglato dalle 1000 panchine in carriera. “Durante la settimana sono stato bugiardo anche con me stesso a cercare di convincermi che non fosse una partita speciale; fino all’ultimo giorno della mia vita la partita numero 1000 per le mie panchine era questa. Ho mentito a tutti, è una sensazione bellissima”. Ha commentato così nell’intervista post-partita della gara di domenica sera. Benfica, Leiria, Porto, Chelsea, Inter, Real Madrid, Chelsea, Manchester United, Tottenham e Roma. Special1000.

Diretta LIVE Roma-Sassuolo 2-1 risultato finale: decide El Shaarawy al 92′  - Forzaroma.info - Ultime notizie As Roma calcio – Interviste, foto e video  | Forzaroma.info

GLI SCENARI DELLA LUPA

Con l’arrivo dei Friedkin, la Roma è cresciuta sotto ogni punto di vista: da quello puramente finanziario a quello che ci interessa di più, sul campo. Investimenti importanti, mirati e, soprattutto, studiati (a differenza di altri fatti gli anni passati) hanno fatto ritornare la Roma ai vertici del calcio italiano. Scelta migliore non poteva essere fatta per quanto riguarda l’allenatore: José Mourinho, mister leggendario ma ugualmente in cerca di riscatto, dopo le ultime deludenti stagioni in Inghilterra. Mourinho comporta un’immediata rivoluzione, sia dal punto di vista del gioco e dei movimenti in campo, sia dagli elementi da schierare; infatti, la dirigenza romanista ha fatto un’eccellente lavoro sul mercato, riuscendo ad arricchire una rosa che ora pare solida, ricca e piena di talento. Il riscatto di Ibanez e gli acquisti di Abraham, Shomudorov, Vina, Rui Patricio e Reynolds sono investimenti di rilievo di una società che, senza perdere tempo, vuole tornare ad essere importante, prima in Italia e poi in Europa. E se gli obiettivi di questa stagione sono il ritorno in Champions League, la vittoria della Conference League e il miglior percorso possibile in Coppa Italia, l’anno prossimo si punterà a tornare a vincere. La Roma è in ottime mani: una società competente ed estremamente attiva, una rosa di qualità e uno degli allenatori migliori al mondo. La Magica sta tornando, nella Capitale l’entusiasmo è alle stelle, una squadra che rappresenta tutto il popolo giallorosso, guidato immancabilmente dallo Special One.

Iscriviti alla nostra newsletter

Il podcast


© Controcalcio. All rights reserved. Trained and developed by SpritzLabs.