Mendy arrestato con l’accusa di reati sessuali

A cura di Domenico Caliendo

2 Set, 2021

Sembra non avere fine l’odissea estiva del Manchester City, dopo che le indiscrezioni volevano il club vicino a Messi prima, a Cristiano Ronaldo poi, per restare con il (solo) Jack Grealish a rinforzare le fila dei Citizens dopo la partenza di Aguero, top scorer del club. Si aggiunge però un’altra tegola, quella di Mendy arrestato con accuse gravissime, quali stupro ed una serie di reati a sfondo sessuale commessi nell’ultimo anno. Il City quindi lo sospende, nell’attesa della sentenza definitiva.

Per Mendy 4 accuse di stupro: il Manchester City lo sospende - la Repubblica

Le violenze sarebbero avvenute tra ottobre 2020 e agosto 2021 ai danni di tre ragazze di età superiore ai 16 anni.
La notizia, inizialmente lanciata come scoop dalla stampa inglese, aveva subito ricevuto migliaia di commenti sulle principali piattaforme social e blog anche blasonati, da utenti che ovviamente supponevano si trattasse di una fake news come tante. Lo scenario, però, è cambiato quando tantissime testate hanno cominciato a rimbalzare la notizia citando anche la corte del Cheshire Constabulary.

Intanto, il la sua squadra ha deciso di tutelarsi sospendendo Mendy. Per farlo ha rilasciato un comunicato in cui si legge: “Il Manchester City può confermare che dopo essere stato accusato dalla polizia, Benjamin Mendy è stato sospeso in attesa di un’indagine. La questione è soggetta a un processo legale e il club non è quindi in grado di formulare ulteriori commenti fino al completamento di tale processo”.

Choc in Premier league, arrestato Benjamin Mendy: è accusato di stupro di  tre minorenni – Il Meridiano News

“Mendy – prosegue la nota del pm – è stato posto in custodia cautelare e comparirà davanti alla Chester Magistrates’ Court venerdì 27 agosto 2021″.

“Cheshire Constabulary e il Crown Prosecution Service ricordano a tutti che i procedimenti penali contro Mendy sono attivi e che ha diritto a un processo equo. È estremamente importante che non vi siano segnalazioni, commenti o condivisione di informazioni online che possano in qualche modo pregiudicare questi procedimenti”. 

Ma la notizia, fin qui, appare piuttosto seria e non vi è traccia della solita ignoranza che contraddistingue tutto quello che scrivo. Quindi cosa ci fa Mendy su questo blog? Semplice…

Non solo a Capodanno, Mendy aveva già violato le norme anti-Covid: il  retroscena con la sexy modella | Stretto Web

Il difensore della sponda blu di Manchester non ha mai imparato per bene la lingua inglese (forse per questo ho scelto la foto meno intelligente che ho trovato di Mendy), e nel momento di essere trasferito nell’ala dell’istituto di detenzione nel Chester, gli è stato comunicato che sarebbe rientrato nell’ala VP (pronunciato VIPI). Il buon Mendy ha quindi capito che gli sarebbe toccata l’ala VIP, magari con la spa, un borseggiatore a massaggiargli i piedi e i vicini di Erba a dargli una spuntatina alla barba.

E invece no. Perchè l’ala VP sta per Vulnerable Prisoners, ovvero raccoglie tutti i detenuti a rischio, i quali, visti i reati, potrebbero essere aggrediti dagli altri detenuti.
Immaginate per un istante la faccia di Mendy quando ha scoperto di che ala si trattava…

Iscriviti alla nostra newsletter

Il podcast


© Controcalcio. All rights reserved. Trained and developed by SpritzLabs.
open