Spalletti e il padel: “vi dico perchè piace a tutti”

A cura di Domenico Caliendo

14 Ott, 2021

L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti non è nuovo a delle uscite molto particolari, che suscitano emozioni contrastanti (Ma che emozione?!?).

Come non ricordare la sua incredibile stagione allo Zenith quando un giornalista gli chiese se il gol subito al 104′ era frutto dell’emozione. Apriti cielo: Spalletti inizia la sua arringa difensiva dove accusa l’arbitro (“4 minuti di recupero… trenta secondi per la sostituzione… quattro e trenta! Qua si devon fa le cose per bene, è che sto antipatico a qualcuno!”).

No, Lucianone non le ha mai mandate a dire a nessuno, nemmeno a Tare, quando dopo un derby accesissimo Spalletti si scaglia contro Tare, che nel dopopartita, davanti alle telecamere lo rimprovera di aver usato termini poco consoni ad un allenatore di Serie A (S: “Ma te sei venuto da 20 metri con sto dito alzato…” T:“E tu cosa hai detto a me?” S: “Eh ti ho detto di togliermi sto dito dal naso madonna” T:“Mister…mister, se sei uomo dici cosa hai detto” S: “Eh vabeh ti ho detto di mettertelo da n’altra parte sto dito!”).

lazio roma 4 2 Tare vs Spalletti - YouTube

Spalletti o lo ami o lo odi, questo è poco ma sicuro, ma c’è un tema che l’allenatore toscano ha toccato ultimamente che siamo sicuri suciterà ben più di un malcontento.

Si parla del Padel, sicuramente lo sport del momento, con un incremento di oltre il 60% delle strutture su territorio nazionale nell’ultimo anno solare. Ma cosa c’è davvero questo sport e perchè tutti lo amano? Spallettone nazionale ha provato a dare una sua personale spiegazione, ma vi avvisiamo che potrebbe non piacere a tutti. Sicuri di voler continuare? Beh… contenti voi…

Ebbene si, le parole esatte di Spalletti nella conferenza stampa dopo l’Europa League sono state:

“Gioco un po’ a tutto ma sono scarso a qualsiasi gioco, non mi basta mai il tempo per portare a termine la mia giornata professionale e lavorativa”.

E poi l’affondo iniziale

“Mi garba, sì è un bel gioco, è una cosa simpatica. Poi giocando ho capito anche perché piace a tutti”. 

Da qui parte il siparietto con il giornalista:

“Ha capito come mai le piace così tanto? Glielo dico io, visto che lei non lo sa. Piace a tutti perché la pallina ti viene a cercare, mentre negli altri giochi la pallina scappa e bisogna andare a rincorrerla. Nel Padel se stai fermo bene o male ti arriva, per cui ti piace star comodo. Piace anche a me, la comodità piace a tutti”.

Bene, noi vi avevamo avvisati. La spiegazione di Lucianone sicuramente non è legge (ma per qualcuno, tipo me, lo è), ma sicuramente è un affondo verso i giocatori appassionati di questo sport e siamo sicuri che qualcuno non digerirà questa (così come tante altre) uscita di Spalletti. E voi che ne pensate? Perchè il padel piace a tutti?

Iscriviti alla nostra newsletter

Il podcast


© Controcalcio. All rights reserved. Trained and developed by SpritzLabs.
open